un grande appartamento in una villa di Palermo è definito secondo nuove esigenze abitative

di Alessandro Fiore

L’architettura è una disciplina che per sua natura ha una spiccata attitudine alla trasformazione. Oggi tale attitudine si esplicita sempre di più in un’attività di modificazione del patrimonio immobiliare esistente. In particolare a Palermo, la prassi professionale è spesso legata al “ri-fare” piuttosto che al “fare”. All’intervento dell’architetto si attribuisce quindi il valore di rimedio, di soluzione di problemi che si estendono dalla piccola alla grande scala. Più prosaicamente, l’auspicata richiesta “vorrei fare casa”, viene sostituita dalla più elementare “vorrei rifare casa”. Il progetto diventa quindi un esercizio di riscrittura, che necessita di un confronto progressivo tra le due parti coinvolte, dove il progettista deve sapere riconoscere non solo le necessità del committente, ma anche le sue ambizioni.

L’intervento qui riportato, curato dallo Studio Provenzano Architetti, va ascritto proprio a questo caso di necessità: la ridefinizione degli aspetti distributivi e spaziali di un grande appartamento, al piano terra di una villa unifamiliare di Palermo.

Obiettivo principale è aumentare la luce naturale degli ambienti, tramite l’eliminazione delle partizioni interne e la definizione di uno spazio soggiorno più grande, più versatile e immediatamente collegato alla cucina. Il fulcro della casa è il camino centrale, un elemento compositivo che scandisce il grande open space, separando l’ambiente living dalla zona pranzo ma dando modo a entrambe le porzioni di godere della fiamma del camino bifacciale. Questo volume poggia su una base in marmo Sequoia, che su un lato funge anche da seduta, secondo una citazione dei grandi camini dei palazzi nobiliari palermitani.

Il gruppo tavolo Manta di Rimadesio e sedie Hola di Cassina definisce la zona pranzo, ed è valorizzato dalle tre lampade a sospensione della serie Here comes the sun di DCW Editions. Sulla parete lunga, un mobile di dodici metri, realizzato da artigiani locali su disegno dei progettisti, funge da mobile tv, da libreria e da credenza. 

Nella parete di fronte una porta scorrevole Rimadesio a due ante in vetro introduce alla luminosa stanza della cucina, che si configura come una prosecuzione del soggiorno. 

Oltre la zona pranzo, verso il giardino, si apre una zona di mediazione tra l’interno e l’esterno. È un giardino d’inverno-tinello, uno spazio luminoso e accogliente, ravvivato dai colori vivaci delle piante e dell’arredo, e destinato a una convivialità meno formale. La funzione indipendente di questa porzione della casa è completata dalla presenza di un piccolo bagno, a cui si accede da una discreta porta scorrevole con binario invisibile.

Nella parte opposta della casa si sviluppa la zona notte. È un grande spazio privato, che i proprietari chiamano “inter nos”. Qui, un comodo bodoir con armadi a parete precede la camera da letto, rivestita in parte da carta da parati. Una sala da bagno, interamente realizzata in marmo Bronze Amani, ospita una vasca da libera istallazione e una grande doccia walk in. Anche in queste stanze tutti i mobili fissi sono opera di artigiani locali. Una prerogativa dello Studio Provenzano, un impegno di conservazione e valorizzazione della locale tradizione artigiana. 

Arch. Sebastiano Provenzano
Arch. Anna Igea Garretto
Foto: Marco Bennici

credits: Fortezzza, Varenna, LiD Design, Nicoletti,  Industria Lo Bianco Marmi, Falegnameria La Rosa, Falegnameria Italiana

Lo studio

PROVENZANO ARCHITETTI ASSOCIATI – Palermo

Fondato nel 1971 dal Prof. Fausto Provenzano, lo studio è impegnato nell’ambito dell’interior design e della progettazione architettonica e urbana.  Opera su tutto il territorio nazionale, con progetti anche in Veneto, Lombardia, Calabria e Toscana. Lo studio si alimenta dei contributi di giovani architetti con i quali condividere visioni e scelte. Un impegno quotidiano, guidato dall’ambiziosa convinzione che il mestiere dell’architetto debba riattribuire qualità al mondo in cui viviamo.

provenzanoarchitetti.it